domenica 3 gennaio 2016

ATTIVITA' DIDATTICHE dopo la lettura


Alcuni suggerimenti per le attività didattiche che potete svolgere con i bambini dopo la lettura del libro "La zattera":



  1. Conversazione con i bambini seduti in cerchio : TU COSA PORTI NELLA TUA VALIGIA? Il viaggio sulla zattera dei piccoli protagonisti del libro è come il viaggio della vita. Il cuore è la nostra valigia invisibile: contiene i sogni per il futuro, le nostre speranze, ciò che più amiamo, quello che i grandi ci hanno insegnato, ma anche le paure e i ricordi.... Se si crea un clima di condivisione, ogni bambino potrà dire agli altri cosa porta nella sua valigia, o anche solo identificarsi con uno dei personaggi e scegliere tra arcobaleno, raggio di sole, nuvola di pioggia, ecc...
  2. Specialmente i più piccoli forse vorranno esprimere il contenuto della loro valigia in un disegno
  3. Ai più grandi (dagli 8 agli 11 anni) si potrà spiegare chi sono i rifugiati, i migranti forzati, con l'aiuto dell'opuscolo dell'ONU Piccoli rifugiati, bambini come noi 
  4. Per la sua struttura composta di dialoghi e frasi brevi si può facilmente trasformare il testo in una piccola lettura animata, recita o rappresentazione teatrale.


LE VOSTRE ATTIVITA' DIDATTICHE

(trovate altri laboratori, incontri  e letture animate nella pagina delle NEWS)

13-17 marzo 2017 I bambini della scuola dell’infanzia “Monumento ai Caduti” di Bassano del Grappa (VI) nel corso della settimana interculturale  hanno assistito alla videoproiezione del libro IL MURO. Hanno poi dipinto un mattone ciascuno e li hanno incollati a un pannello. Dopo qualche giorno le maestre hanno invitato i bambini a strappare il muro di carta. E' comparso un paesaggio con grandi prati verdi, sul quale i bambini hanno incollato i disegni di un mondo in cui tutti vanno d'accordo. QUI trovate il percorso didattico e le foto

marzo 2017  I bambini delle della classe 3 B della scuola primaria ICS Porcu Satta Quartu sant'Elena ( Ca) hanno rappresentato lo spettacolo "A scuola con la zattera" a conclusione del percorso didattico sul racconto. QUI potete sfogliare l'ebook dello spettacolo
21 febbraio 2017 GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE I bambini delle della scuola dell'infanzia Cadorna di Milano hanno rappresentato al Teatro di Via Osoppo uno spettacolo tratto da La zattera e da Un giorno un nome incominciò un viaggio. QUI potete leggere l'articolo di Antonella Sada e QUI potete scaricare il copione dello spettacolo in formato pdf

dicembre 2016  I bambini delle classi seconde della scuola primaria di Villacidro in Sardegna sono stati coinvolti nella lettura e rielaborazione della storia "La Zattera". I bambini sono stati poi invitati a realizzare lo scenario del racconto, la zattera , la nave di salvataggio, i profughi e i loro sogni dentro le valigie , e infine  a immaginare poi una possibile soluzione. Nel blog della scuola potete vedere la bellissima gallery dei disegni dei bambini

dicembre 2016 Dopo la narrazione, il racconto "La zattera" è stato rielaborato attraverso molteplici linguaggi, soprattutto corporeo, verbale, espressivo dai bambini della scuola dell'infanzia di Bargano (LO) QUI trovate la gallery delle foto

19 dicembre 2016: Le classi 3 L - 3 M della scuola primaria di via Perra, Istituto comprensivo n. 2 di Sinnai (Cagliari) rappresenteranno la loro versione de “La zattera” presso la loro scuola.

3 Ottobre 2016 “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione” laboratorio della scuola dell'infanzia di Cassino (FR) Partendo dalla lettura della Zattera, per cercare di capire le forti emozioni che provano i bambini che scappano dalla guerra. In questa pagina i disegni dei bambini

maggio 2016: laboratorio delle classi della Val di Cornia (LIVORNO) coordinato dalla pedagogista Eliana Ghini. Partendo dalla lettura della Zattera si giunge al laboratorio di zattere finale che ha coinvolto bambini, insegnanti e genitori nel magnifico scenario naturale del Golfo di Baratti. L'articolo sul sito L'ETRUSCO

marzo 2016: laboratorio creativo della classe 1^C della Scuola Primaria "IV Novembre" di Portogruaro (VE). I bambini hanno modellato gli animaletti protagonisti e la loro zattera in un coloratissimo laboratorio creativo con la pasta per modellare ideato dalla loro maestra. - il video
febbraio 2016: Il progetto lettura dell'Istituto comprensivo Pignatelli di Grottaglie (TA). I ragazzi della scuola media, guidati dalle insegnanti, hanno letto la favola "La zattera" ai bambini della scuola dell’infanzia per educare alla lettura, ma anche al senso civico. Dopo la lettura la favola è stata rielaborata dai bambini attraverso diversi mezzi espressivi: il disegno, la pittura, i manufatti. QUI la gallery delle foto del laboratorio


febbraio 2016: Il progetto interculturale "Un museo grande come il mondo" dell'associazione Arcadia di Padova. In questo post trovate le modalità didattiche ludico-artistiche utilizzate nel progetto:

dicembre 2015: il progetto delle insegnanti della 3a D della scuola Regina Margherita di Roma. Nell'ambito dell'attività di Intercultura, i bambini ai quali è stata letta "La zattera" sono stati invitati dalle insegnanti a immaginare il bagaglio che li avrebbe accompagnati nel viaggio verso una terra sconosciuta. La zattera nell'immaginario dei bambini ha assunto la forma di un cuore in segno di vicinanza ed amore. Sulla zattera sono stati poi applicate tante scatole quanti i bambini della classe dipinte nei colori olimpici e dei 5 continenti. In ogni scatola i bambini hanno inserito un manufatto in gesso realizzato da loro, oggetto che potrà loro servire durante il viaggio per se o all'arrivo nel nuovo continente. Guarda il video:

dicembre 2015: lo spettacolo degli alunni della scuola d'infanzia di Annone Brianza. 
Giovedì 17 dicembre presso il salone dell'oratorio è stato proposto uno spettacolo fondato sulla solidarietà e l'accoglienza: anche la famiglia di Giuseppe, Maria e Gesù è povera, perseguitata, emarginata, profuga. Lo spettacolo si è articolato in diverse parti: il racconto della storia di una famiglia, cantato e animato dai bambini, piccole riflessioni sulle necessità dei bambini migranti, la lettura da parte di una nonna, accompagnata dai disegni dei bambini proiettati su un telo, di "La zattera" di Lucia Salemi, una storia di cinque bambini che sono in viaggio per poter finalmente avere una nuova casa. Sognano, non sanno cosa li attende ma hanno il cuore pieno di speranze e desideri. Nei bambini questo racconto ha ispirato la solidarietà che, grazie all'aiuto dei genitori, si è esplicata concretamente in piccole rinunce, attraverso il dono dei giocattoli ai coetanei che non possono permetterseli. E' seguita la consegna dei giocattoli a rappresentanti della Caritas della Comunità Pastorale.



dicembre 2015: Natale con "La zattera" a Mesagne (Brindisi)
in questo post il racconto di Alba Epifani, coordinatrice didattica della Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” di Mesagne: 
ascuolaconlazattera.blogspot.it/2015/12/buon-natale-con-la-zattera


Posta un commento